Niccolò Manetti – Giusto Manetti Battiloro

Giusto Manetti Battiloro è uno dei principali fornitori di FlorenceGlam.com con la sua gamma di prodotti in Oro e Argento Alimentare e la linea Beauty Gold.

Ci siamo fatti raccontare da Niccolò Manetti la storia ultracentenaria della sua famiglia e della sua azienda.

Può raccontarci, in breve, la storia dell’azienda Manetti Battiloro e dei suoi fondatori?

Un’azienda, Una passione, Una famiglia.
Durante il Rinascimento della Toscana de’ i Medici, Firenze è in un grande fermento politico-economico e in pieno rinnovamento artistico-culturale ed ogni famiglia fiorentina ne è coinvolta, compresa la famiglia Manetti.
La nostra famiglia, inizialmente specializzata nel settore orafo e della decorazione, porta avanti l’attività di Battiloro vera e propria sin dal 1600. Nel corso della storia molti Manetti hanno ricevuto fama ed onorificenze per le loro qualità artistiche ed imprenditoriali: ricordiamo ad esempio Matteo Manetti, nominato Orefice di Santa Maria del Fiore dopo aver restaurato la palla del duomo nel 1602.
Quindici generazioni hanno prodotto e producono a Firenze la foglia d’oro vero e d’argento vero della miglior qualità, seguendo metodi e tradizioni antiche, ma utilizzando strutture e tecnologie tra le più all’avanguardia nel mondo. Ricerca e sviluppo, tradizione ed etica del lavoro sono i segreti del successo del nostro Marchio, fondato nel 1820 da Luigi Manetti. Giusto e Adolfo Manetti hanno poi contribuito a modernizzare e internazionalizzare la produzione dando un carattere industriale all’attività. Nata come piccola bottega, oggi la nostra impresa è tra le prime ad esportare la foglia d’oro vero Made in Italy in tutto il mondo ed è leader del mercato, collaborando con i principali architetti, doratori, restauratori, musei, istituzioni religiose e recentemente anche con chef e aziende cosmetiche. Da Parigi a Hong Kong, attraversando New York, Londra e Mosca, l’oro Manetti splende sui più importanti monumenti del mondo, antichi e moderni.

Manetti e la foglia d’oro e d’argento usata nell’arte e nell’architettura. Quali sono le opere e le realizzazioni di cui siete maggiormente orgogliosi?

I restauri e le dorature in foglia per alcuni dei monumenti più importanti al mondo:

  • Palla d’oro della Cupola di Santa Maria del Fiore – Firenze – Italia
  • Catherine Palace in Tsarkoye Selo – San Pietroburgo – Russia
  • Operà Garnier – Parigi – Francia
  • Iowa State Capitol- Des Moines – Stati Uniti d’America
  • New York Life Insurance Building – New York – Stati Uniti d’America
  • La Galerie des Glaces – Versailles – Francia
  • Union Station di Denver – Washington DC – Stati Uniti d’America
  • Burj Al Arab Jumeirah Hotel – Dubai – Emirati Arabi Uniti
  • Statua di Prometeo al Rockfeller Center – New York – Stati Uniti d’America
  • Chiesa del Santo Sepolcro – Gerusalemme – Israele
  • Fondazione Prada – Milano – Italia

Manetti esiste da 15 generazioni leader nel proprio mercato: quali sono i segreti del vostro successo?

Investire nell’azienda e nei giovani che lavorano per l’azienda; puntare alle nuove tecnologie e ai processi di controllo qualità, rendendoli sempre migliori e all’avanguardia; massima attenzione verso l’esigenza dei clienti.

Quali evoluzioni tecnologiche e produttive avete realizzato nell’ultimo secolo?

Uno dei motivi per cui siamo leader è perché non sveliamo i nostri segreti tecnologici.

L’oro e l’argento alimentari: come vi è venuta l’idea di realizzarlo e come avete risolto le difficoltà produttive e le severe norme relative alla certificazione prima di commercializzare il prodotto?

L’idea è nata dal desiderio di reinterpretare con un format contemporaneo la tradizione millenaria della decorazione del cibo con l’oro. Tale usanza tradizionale proviene da antichi Paesi come Cina, Giappone, India ed Egitto e giunge in Europa a metà del ‘500 con i mecenati veneziani.
Abbiamo risolto le difficoltà produttive attraverso la creazione di una linea ad hoc così da garantire il rispetto di tutte le vigenti norme europee e internazionali sulla produzione di alimenti. Gli enti di controllo ed in particolare la ASL hanno vigilato sulla corretta applicazione delle norme e delle metodologie delle produzioni alimentari dalla fase progettuale fino alla messa a regime della linea con visite e monitoraggi periodici e continuativi.

Quali chef, in Italia e nel mondo, utilizzano l’oro e l’argento alimentare per i loro piatti d’autore? Qual è il piatto più singolare che hanno realizzato col vostro oro o argento alimentare?

L’applicazione più famosa dell’oro alimentare in Italia è stata quella di Gualtiero Marchesi con il suo Risotto in foglia oro e zafferano che ha portato alla ribalta l’uso dell’oro alimentare nella decorazione dei piatti d’autore. I nostri testimonial del prodotto sono invece Vito Mollica, Executive Chef del Ristorante Il Palagio presso il Four Season di Firenze, e Marco Stabile, Chef del Ristorante stellato Ora D’Aria di Firenze. Anche Ernst Knam, uno dei giudici del talent show Bake Off Italia – Dolci in Forno, ha prediletto la foglia oro Manetti per alcune creazioni realizzate durante il programma, come ad esempio la Torta Operà. Comunque, ormai da anni, molti chef di fama internazionale, come ad esempio il prestigioso francese Joël Robuchon o “l’orafo del formaggio” Hansi Baumgartner, utilizzano l’oro e l’argento alimentare come elemento decorativo per innovative creazioni, raffinate ed eleganti. Alcune ricette in cui si fa uso dell’oro alimentare, in abbinamento ad altri prodotti selezionatissimi o decorazioni di pregio, sono considerate tra le più costose al mondo: tra queste troviamo una serie di dolci come, ad esempio, il cupcake Golden Phoenix di Bloomsbury (Dubai Mall), la coppa gelato Black Diamond e il Frozen Haute Chocolate servito al Serendipity 3 di New York; tra le ricette salate troviamo la Royal Pizza e il Glamburger; non mancano i luxury drink come il “Bulgari oro”, servito in una coppetta guarnita di foglia oro alimentare, e il “Luxury”, servito ornato di oro puro in foglia; infine ecco i liquori e gli alcolici in bottiglia con il liquore polacco Goldwasser 22 kt e la vodka Smirnoff Gold.

Vi viene in mente un evento o ricorrenza in cui il vostro oro alimentare è stato utilizzato in modo assolutamente scenografico ?

La foglia oro e la foglia argento Manetti sono impiegate da molti mastri pasticceri per la realizzazione di bellissime torte nuziali dal grande effetto scenografico, come ad esempio le torte di Erika Dawn Elianté (BTTRCRM).
L’oro Manetti è stato utilizzato come elemento decorativo di particolare eleganza in numerosi matrimoni in tutto il mondo: l’oro alimentare, specifico per la decorazione di dolci e gustose portate, e anche l’oro per cosmetica, usato come ornamento per particolari acconciature e make-up glamour. Purtroppo i nomi dei clienti e le immagini scattate in tali occasioni, sono informazioni strettamente riservate.
Per quanto riguarda, invece, eventi pubblici ed inaugurazioni possiamo tranquillamente annoverare i seguenti:
l’importante congresso internazionale di alta pasticceria, World Pastry Stars 2016, in cui il collettivo PASS121 ha preparato i dolci per l’evento con le briciole di oro edibile 23 kt Manetti; il famoso talent show Bake Off Italia – Dolci in Forno dove alcune ricette sono state decorate con foglia oro Manetti; la presentazione e il lancio nel 2015 all’EXPO di Milano dell’innovativa linea di prodotti di oro alimentare con il sapore, Gold Chef, durante il quale lo chef stellato-Michelin Marco Stabile ha creato tre piatti esclusivi per l’evento; la serata “Alice meets the French Riviera” promossa dal magazine Monaco Madame in occasione del Monaco Yacht Show 2015, in cui abbiamo preparato uno show cooking di alta cucina e oro alimentare con sapore insieme a chef Stabile; il Taste 2011 di Firenze, in cui l’azienda ha partecipato dedicando una parte dello stand alla degustazione per presentare la linea completa di oro e argento alimentare.

Cosa rappresenta oggi il marchio Manetti Battiloro in Italia e nel mondo?

Il nostro marchio è leader nel mondo innanzitutto per la qualità della foglia oro e anche perché garantisce alta qualità del servizio e la massima attenzione al cliente. Basti pensare che la nostra foglia è universalmente conosciuta come foglia oro Manetti, quella dei nostri concorrenti è invece identificata per provenienza.

Qual è, per Niccolò Manetti, la definizione di ‘lusso’?

A mio parere il lusso è la possibilità di realizzare un desiderio prezioso. Pertanto può essere anche un lusso democratico, purché esclusivo.

Leave your thought